LOADING

Type to search

Ascolta e gioca con FABA

Share




Una domenica mattina di circa 31 anni fa (si lo so, è tantissimo tempo) mio nonno mi regalò due 45 giri che contenevano due favole che adoravo: Aladino e la lampada meravigliosa e Alì Babà e i 40 ladroni. Sapeva quanto mi fossi appassionato ai racconti di Le mille e una notte che mia mamma mi leggeva da piccolo e che avevo cominciato a leggere in autonomia da un paio d’anni.
Ricordo che all’inizio ero un po’ titubante all’idea di ascoltare qualcosa che avevo sempre immaginato a modo mio, ma quando poi cominciai ne rimasi entusiasta. Le adoravo, mi piaceva ascoltarle e riascoltarle più volte. Mi ci ero talmente appassionato che spesso obbligavo anche i miei ad ascoltarle, fu per quello probabilmente che dopo due mesi incessanti ad ascoltare sempre le stesse due favole in loop, mio padre decise di regalarmene una terza, stavolta in musicassetta: La bella addormentata.

Non penso sia un caso che nonostante io sia un grande divoratore di libri (nel senso che li leggo, non pensate male) queste tre favole, che ho poi riletto in tutte le versioni possibili ed immaginabili, siano le mie preferite in assoluto. Sapete, vi confesso che le ho ascoltate talmente tanto che ancora oggi, a distanza di più di 30 anni, sono in grado di raccontarle parola per parola (canzoncine e voci comprese) ad Enrico.

In molti pensano a mio avviso in maniera erronea che gli audiolibri possano distogliere le persone dalla lettura, ma credetemi, per esperienza personale, gli audiolibri stimolano la fantasia e di conseguenza ti fanno venire ancora più voglia di leggere. Un po’ come quelli che guardano film o serie tv tratti da romanzi e presi dalla curiosità vanno a leggersi il libro.

Inutile dirvi che i tempi sono cambiati e quindi nonostante l’amore infinito per ciò che oggi definiremmo obsoleto o vintage esistono nuovi metodi per aiutare i nostri piccoli a rivivere le stesse emozioni che faceva vivere il mangiadischi a noi nati a cavallo tra gli anni 70 e 80.
La tecnologia avanza a velocità della luce e mentre spesso noi abbiamo difficoltà a stargli dietro, i nostri figli ci sguazzano come se fossero in un playground!

Pensando dunque al mangiadischi anni ’80 e dal modo in cui quel prodotto ha cambiato le abitudini dei ragazzi dell’epoca, è stato creato il progetto FABA. Un dispositivo audio per riprodurre fiabe, filastrocche e canzoncine pensato per bambini dai 0 ai 7 anni. Il focus principale del progetto è quello di tramandare l’importanza di alimentare l’immaginazione dei bambini attraverso un’evoluzione del cantastorie in grado di diventare l’amico insostituibile per questi nuovi bambini, nativi digitali.

FABA potrebbe dunque essere definita come un vero e proprio raccontastorie, composto da una cassa audio e da tanti personaggi sonori tutti da collezionare.

È impossibile e totalmente inutile negare che i bimbi sono attirati dalla tecnologia, dai tablet, dagli smartphone e da tutto ciò che li circonda. Del resto lo sappiamo che la curiosità è alla base della crescita di un bambino. Ci sono tanti giochi e APP che vengono utilizzati dai bambini, che non sempre piacciono a noi genitori e troppo spesso il loro uso si trasforma in abuso.

Certo non si può tenere lontano i bimbi dalla tecnologia, ma bisogna trovare qualcosa che possa piacere a grandi e piccoli e possa offrire un intrattenimento coinvolgente e divertente. FABA invita ad usare l’immaginazione, si affianca alla voce del  genitore  per  rendere  il pomeriggio,  il momento della nanna o il viaggio in macchina, un tempo di qualità.

FABA è un prodotto a portata di bambino, non bisogna settarlo in alcun modo, appena fuori dalla scatola FABA è già pronto all’uso. Basta poggiare una statuina sopra la cassa audio per ascoltare il contenuto.
Non ha il Wi-Fi perché pensata per la sicurezza dei bambini e ha una batteria ricaricabile con  fino ad 8 ore di autonomia. A disposizione dei bambini vi è un vasto assortimento di storie, filastrocche e canzoncine.
La particolarità di questo prodotto è che ogni storia viene raccontata attraverso i personaggi sonori che sono delle vere e proprie statuine con le quali i bambini possono giocare, inventando altre storie oltre a quelle raccontate da FABA.
Penso che FABA possa essere indubbiamente una scelta consapevole e oculata per l’utilizzo di smartphone e tablet. Oltre alle caratteristiche già scritte prima, ha un audio davvero eccellente, il volume è regolabile in modo indipendente dal bambino poiché è limitato a 85dB e quindi può essere utilizzato anche con le cuffie in assoluta sicurezza.

Un prodotto che può essere davvero di grande aiuto sia alla crescita del bambino, sia ai genitori, soprattutto in un periodo come questo in cui si è costretti a restare in casa. Per mio figlio è diventato una sorta di “amico virtuale” che condivide volentieri con tutta la famiglia. Quando la sorellina piange o è inquieta Enrico corre a prendere la sua cassa rossa e blu, posiziona l’elefantino e comincia a ballare e a cantare “L’elefante l’elefante con le ghette, se le leva se le leva e se le mette” e la sorellina si calma e sorride.

Insomma un alleato in più per noi genitori in questa quarantena, con la consapevolezza che FABA stimola la fantasia e soprattutto è una portatrice sana di sorrisi!

Vi segnalo che utilizzando  il codice IOSTOCONFABA sul loro sito, al momento dell’acquisto, il 20% del ricavato verrà devoluto  all’Associazione Onlus Per Mio Figlio per la Terapia Intensiva dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso.




Commenta

Commenta

Tags:
Previous Article
Next Article

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi