LOADING

Type to search

Balan Wonderworld

Recensioni Vita da papà

Balan Wonderworld

Diego Apr 4
Share

Da grande appassionato del mondo videoludico, e soprattutto dei giochi platform, avevo già sentito parlare di Balan Wonderworld più che altro perché è un gioco del creatore dello storico e famosissimo Sonic, “l’antagonista” lanciato sul mercato dalla Sega negli anni ’80 per contrastare lo strapotere di Nintendo e Super Mario Bros.

Io ed Enrico ci siamo subito fiondati in questo strano mondo, o meglio mondi, dato che per la precisione sono dodici. Enrico ha scelto di giocarci nei panni di Leo (ma si può scegliere anche Emma).

Mio figlio è subito rimasto incantato dai colori di questo gioco e dalle meravigliose sequenze filmate. E io penso che anche la colonna sonora meriti tantissimo.

Ogni mondo si divide in due livelli e ha un boss fight. Cosa che è relativamente facile, difatti Enrico ci è riuscito senza alcun problema.

L’unica pecca, se proprio vogliamo trovarne una, è che in questo gioco ci sono tantissimi oggetti da dover raccogliere. A me che sono un maniaco di queste cose, questa cosa è piaciuta, ad Enrico, che non sa cosa sia la pazienza, un po’ meno 🙂

Oltre agli oggetti, fondamentali nel gioco sono gli innumerevoli costumi (più di ottanta se non erro), ognuno con un’abilità speciale.

Personalmente penso sia stato creato ad hoc per un pubblico di giovanissimi, dato la sua giocabilità, una storia non troppo complicata e (come detto prima) tanti, tanti colori! 

E quindi da genitore, non posso che consigliarlo, perché è un gioco che è al di fuori di certe dinamiche tipiche di quasi tutti i videogiochi.

Non ti porta all’esasperazione del non riuscire a fare qualcosa e a dover ripetere mille volte un livello.

Non uccidi nessuno in maniera cruda, non c’è aggressività e i nemici sono facili da sconfiggere.

Un modo perfetto per avvicinare i nostri figli al mondo videoludico, evitando sparattutto, picchiaduro e altri giochi che sia per difficoltà che contenuti, non sono adatti ad un pubblico di giovanissimi.

Da videogiocatore potrei dirvi che mi aspettavo di più da questo gioco, ma mettendomi nei panni di mio figlio di sette anni, non posso che dirvi che Balan Wonderland è assolutamente il top!

Provate a giocarci con i vostri figli, non ve ne pentirete!

Commenta

Commenta

Tags:
Previous Article

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi