LOADING

Type to search

Il giorno più bello del mondo

Share




Qualche giorno fa io e la mia famiglia (suocera compresa) siamo andati al cinema a vedere l’anteprima del nuovo film di Alessandro Siani, Il giorno più bello del mondo.
Da buon napoletano, conosco da tempo immemore Alessandro Siani e la sua comicità, i suoi film non mi sono mai dispiaciuti, ma questo l’ho trovato diverso rispetto ai precedenti.  Non mancano ovviamente stralci di pura comicità partenopea, (tra Siani, Giovanni Esposito e il mitico Benedetto Casillo, spalla storica del grande Luciano De Crescenzo nei suoi film cult degli anni 80), ma come dicevo prima, questo film è diverso! È un film ricco di magia, Natale, amore, insomma perfetto per le famiglie! E la prova palese di ciò che scrivo è stato Enrico, che prima di entrare in sala non si reggeva in piedi per la stanchezza ma è rimasto tutto il tempo a ridere e a godersi il film.

Il protagonista del film è Arturo Meraviglia, uno squattrinato impresario ormai in declino. Il suo sogno era poter portare in scena grandi spettacoli proprio come faceva suo padre nel teatro “Meraviglia” da lui mandato al lastrico. Ripiega dunque su un’agenzia di talenti, con un’agenzai che però ha un solo comico: Gianni Pochi Pochi che cerca inutilmente di convincere Arturo a dargli una possibilità. Un giorno un’inaspettata eredità parte di un lontano zio accende in Arturo la speranza di risolvere i suoi problemi economici, ma il lascito in realtà sono i due piccoli Rebecca e Gioele.

Dopo un inizio non proprio idilliaco, in cui i tre hanno difficoltà a legare, si scopre che il piccolo Gioele ha dei poteri telecinetici straordinari, che aiutano inizialmente Arturo a saldare i suoi debiti attraverso l’organizzazione di spettacoli di magia del piccolo. Gioele è un bimbo meraviglioso che ha smesso di parlare da quando ha perso i genitori, eppure nei suoi bellissimi occhi azzurri c’è un mondo. Bellissima è la scena in cui Arturo, per cercare di comunicare col piccolo gli insegna un po’ di gesti comuni a noi napoletani! 🙂

I poteri di Gioele però non sfuggono ad un gruppo di scienziati che si presentano con intenzioni buone, dicendo di voler aiutare il piccolo a convivere meglio con i suoi poteri. È qui che i tre protagonisti incontrano Flavia, dottoressa all’interno del centro sperimentale per bambini speciali. Inizialmente titubante, Arturo, convinto dalla piccola e Rebecca e da Stefania, decide di trasferirsi con i piccoli all’interno del centro per aiutare Gioele.  Per poter restare al centro, il nostro protagonista finge di essere un dottore, ma tra risate e siparietti amorosi, un giorno scopre che il centro in realtà nasconde qualcosa di losco!
Il finale ovviamente non ve lo anticipo, ma vi dico che vale davvero la pena guardarlo!

ll Giorno Più bello del Mondo è  così ricco di emozioni e contenuti, si potrebbe definire una sorta di commedia fantasy. È un film ricco di risate, amore e sentimenti che fa riflettere su quanto sia importante non smettere mai di sognare, anche da grandi! È un film che ha qualcosa di “americano” a partire dalla protagonista femminile, ovvero Stefania Spampinato, attrice italiana famosa oltremanica come interprete della Dott.ssa Carina De Luca in Grey’s Anatomy.

Alla fine del film Enrico mi ha guardato e mi ha detto:

“Papà, mi sono divertito tantissimo e poi il protagonista parlava napoletano come te!”

Con queste premesse, non potete non guardarlo. Sono sicuro che alla fine anche voi dopo averlo visto esclamerete: “Uanema e’ Babbo!”

 



Commenta

Commenta

Tags:
Previous Article
Next Article

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi