LOADING

Type to search

Il papà da solo a casa: il lavaggio del piumone!

Divertenti

Il papà da solo a casa: il lavaggio del piumone!

Diego Gen 1
Share





Quando dormi da solo e vivi in una casa fredda, in camera da letto è d’obbligo il piumone.
Ma il piumone è grosso e hai la lavatrice piccola, come si fa a lavarlo???
Inoltre nella casa in cui sono in affitto a stento c’è la lavatrice, quindi penso sia inimmaginabile pensare che ci sia un’asciugatrice!
Ho fatto due più due e ho pensato “il piumone lo lavo nella vasca da bagno e lo metto ad asciugare in salone come faccio con altri panni”, detto, fatto!
Riesco con molta fatica a far entrare il piumone nella vasca, lo tengo a bagno qualche oretta, dopodiché con grande fatica comincio a lavarlo. Il problema non è tanto il lavaggio quanto riuscire a strizzarlo tutto da solo! Metto tutta la forza che ho, uso anche quei muscoli che ti ricordi di avere solo dopo il primo giorno di palestra e strizzo il piumone con l’aiuto di un famoso grido di guerra giapponese: “Per il potere di Grayskull, la forza è con me!!!”
Gocciolava ancora un pochino quando avevo finito, mi son detto “vabbè, si asciugherà”.
Prendo il piumone, lo posizionò sullo stendino e vado a lavorare.
Torno la sera verso le 19 e mi rendo conto che nel salone di casa mia, si era formato un argine del fiume Pò, il che stava a significare, che, come immaginavo, non sono abbastanza muscoloso per poter strizzare un piumone tutto da solo e ottenere buoni risultati.




Di solito, considerando che dove abito io non batte il sole, i vestiti ci mettono due giorni (se mi va bene)ad asciugarsi, il piumone invece dopo 48 ore, risultava ancora umido. Ebbene dopo soli 7 giorni, il piumone si era asciugato, anche se l’odore che emanava non risultava dei migliori. Lo piego e lo metto nell’armadio. Dopo circa 10 giorni decido che è arrivato il suo momento, decido di schierarlo in campo o meglio in camera da letto, così lo tiro fuori e mi metto a dormire.
Per la prima notte tutto sembra andare liscio, mi alzo, mi preparo e vado a lavorare.
La sera torno a casa, apro la camera da letto e…….. viene fuori un odore di muffa, misto a frittura…..ed ecco l’amara verità: nonostante tutti i miei sforzi, il piumone NON SI ERA ASCIUGATO BENE!!!! Mi son detto: a mali estremi, estremi rimedi! Domani lo porto in lavanderia!
Stamattina prima di metterlo in lavatrice, controllo quanto mi costa la lavatrice grande: 6 euro. Vado a fare bancomat e prendo 20 euro con l’intento di cambiarli in monete da utilizzare per il lavaggio e l’asciugatura. Infilo la banconota da 20 euro nel cambio monete e ta daaaa! Il distributore mi da 40 GETTONI! In conclusione questo piumone oltre ad essermi costato fatica e sudore, mi è costato anche 20 euro!!! Quindi cari signori, vi do un consiglio: quando prendete in affitto una casa con la lavatrice, prendetela con la lavatrice bella grande e se proprio non riuscite a trovarla, rinunciate al piumone e ricacciate fuori quelle meravigliose copertine di lana della nonna!
Accipicchiolina!
image

Commenta

Commenta

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi