LOADING

Type to search

Il primo approccio con lo sport!

Share

Quando sei piccolo, la tua vita è costellata di prime volte, spesso fai le cose in automatico e nemmeno ti ricordi le emozioni e le sensazioni della prima volta, a meno che quello che stai accingendoti a fare non diventerà la passione più grande della tua vita.




Io ad esempio ricordo come se fosse ieri la mia prima volta su un palco. Ero in prima media (non ero proprio su un palco ma in palestra) e impersonai Pulcinella, la cosa che ricordo, oltre all’emozione e alla paura, fu il grande abbraccio che mi regalò mio padre alla fine dello spettacolo.

Da allora, sono salito tante altre volte su un palco, mi sono esibito davanti a centinaia e centinaia di persona, ho ricevuto tanti complimenti e ho provato emozioni fortissime.

Oggi Enrico ha fatto sport per la prima volta, nello specifico ha fatto la sua prima lezione di nuoto. Ovviamente ha già giocato e nuotato con me e con la mamma tante volte, ma sapete benissimo che fare sport è tutt’altra cosa.

Ieri sera dopo il lavoro sono andato a prenderlo, abbiamo fatto l’iscrizione in piscina e poi siamo andati a comprare il costumino e la cuffia.

Stamattina ci siamo svegliati presto e siamo andati tutti e tre in piscina per la prima lezione.
La mamma lo ha accompagnato nello spogliatoio a cambiarsi, mentre io mi sono messo nell’area di attesa, dove assieme a me c’erano altri 2357 genitori ad osservare i propri figli.

L’area di attesa è bordo piscina ed è chiusa da pareti di vetro, insomma una sorta di vetrina in cui ci sono dei manichini in carne ed ossa. 😄

Ho passato 10 minuti ad osservare cercando di trovarlo in mezzo a bambini di varie età e poi all’improvviso eccolo là: accappatoio bianco, costumino azzurro e cuffietta blu! Con lui altri 5 bimbi, più o meno della stessa altezza.

Gli altri bimbi erano evidentemente già affini all’acqua e sapevano già cosa fare.
Avevano tutti la cintura per galleggiare, invece a lui, dato che era la prima lezione, avevano messo i braccioli.

Lo osservavo mentre interagiva con il maestro, che gli spiegava come muoversi, che lo aiutava a tuffarsi e a lanciarsi dallo scivolo. Era un po’ timoroso inizialmente, ma dopo una decina di minuti ha cominciato a lanciarsi senza paura.

I tuffi più “elaborati” non glieli hanno fatti fare ma lui nel timore che dovesse farli, mentre il maestro si è distratto per un secondo, ha provato ad “evadere”, ma ovviamente lo hanno subito beccato! 🤣

Alla fine della lezione era tutto contento e mi ha chiesto “Papà ma domani torniamo in pissina?”

Ora onestamente, non so se gli verrà la passione del nuoto o dello sport in generale, se dopo 30 anni ricorderà la sua prima lezione di nuoto allo stesso modo in cui io ricordo la mia prima volta sul palco, allora ne sarà valsa la pena.

Sul palco ho provato emozioni indescrivibili ma nulla è minimamente paragonabile all’emozione che ho provato oggi, alla prima lezione di nuoto di mio figlio!



Commenta

Commenta

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi