LOADING

Type to search

Nutripedia a portata di mano

Share




Mia nonna diceva sempre “Nessuno nasce imparato!” e si sa che le nonne hanno – quasi – sempre ragione. Quando si diventa genitore, una cosa che sicuramente non manca sono i consigli da parte di chiunque ritenga di essere più esperto di noi e la maggior parte delle volte sono consigli assolutamente non richiesti! J

Ma non sempre accade di avere qualcuno che possa rassicurarti o consigliarti nei momenti di difficoltà. Io e mia moglie ad esempio, viviamo a Milano da soli, lontano da tutto il resto della famiglia e, quando Enrico era piccolo, siamo spesso andati di notte a fare una visita al Pronto Soccorso.
I figli sono il dono più grande che si possa ricevere al mondo, ma non sempre è tutto rose e fiori, anzi spesso ci si ritrova a dover affrontare problemi del tutto inaspettati.

Ricordo che quando io e mio fratello eravamo piccoli, ogni volta che avevamo anche il più piccolo sintomo, mi madre andava in sala da pranzo e prendeva dalla libreria “L’enciclopedia medica”, un librone di circa 1000 pagine in cui potevi trovare tutti i sintomi e le malattie.
Se avessimo dovuto affidarci realmente all’enciclopedia medica di mia madre, io e mio fratello saremmo già dovuti passare a miglior vita alla fine degli anni 90! J

Negli anni ci siamo evoluti e il sostituto naturale del librone è internet e i motori di ricerca. Il problema è che tante persone pensano di poterlo sostituire fisicamente ai medici, andando subito a cercare lì tutti i sintomi e cercando di dare una diagnosi. Internet potrebbe essere davvero un grosso danno sotto certi aspetti, soprattutto per gli ipocondriaci.

Un altro problema assolutamente da non sottovalutare, soprattutto nell’ultimo periodo, sono le fake news che circolano soprattutto su argomenti delicati come la nutrizione e la gravidanza! False notizie sull’alimentazione durante la gravidanza e nei primi anni di vita possono mettere a repentaglio la salute futura del bambino.

A tal proposito, gli esperti di Nutripedia* hanno lanciato un altro strumento che, pur non sostituendosi al parere del proprio ginecologo o pediatra, possa essere di supporto nei primi 1000 giorni di vita del bambino, ovvero un’app interattiva, o più precisamente un chatbot, il primo dedicato alla nutrizione infantile. Il chatbot disponibile sia sul sito Nutripedia sia scaricabile negli app store Apple e Android, consente ai genitori di fare domande su temi inerenti alla nutrizione in età fertile, in gravidanza, allattamento e durante i primi anni di vita del bambino.

Per potervi spiegare come funziona, l’ho scaricato io stesso e l’ho provato per voi!

La registrazione è rapida e veloce, io l’ho fatta in pochi secondi tramite log in Facebook, ma può essere fatta anche semplicemente con la mail.

L’app è divisa in sei categorie:

  • Età fertile
  • Gravidanza
  • Allattamento
  • Divezzamento
  • 1-3 anni
  • Commenti generali

Ponendo la domanda desiderata, il chatbot risponderà rimandando anche ai contenuti e agli articoli realizzati dagli esperti RIMMI, presenti anche sul sito Nutripedia. Qualora il chatbot non avesse una risposta pronta alla specifica necessità del genitore, verrà data la possibilità di inoltrare i propri dubbi agli esperti che, risponderanno direttamente all’utente nel più breve tempo possibile.

Grazie alle domande che prendono spunto dalle vostre esperienze, potrete anche dare una mano ad altri genitori: tutte le domande fatte direttamente agli esperti, oltre a ricevere un riscontro tramite il chatbot, serviranno infatti come punto di partenza per la creazione di nuovi contenuti che andranno ad alimentare il sito. Si creerà così un circolo virtuoso di informazioni che arricchiranno ulteriormente l’enciclopedia partecipata di Nutripedia.

Uno strumento dunque innovativo, che mette in contatto esperti e genitori che insieme contribuiscono a combattere le fake news, per una fruizione di informazioni veloce, pratica in un contesto di credibilità sicura: ecco a voi il Chatbot Nutripedia!

Ovviamente il Chatbot non  risponde a domande inerenti lo stato di salute ma esclusivamente a domande sui temi di nutrizione; non può sostituire il consulto di un pediatra/specialista di riferimento, ma potrà esservi sicuramente utile!

Potete già trovarlo negli store iOS e Android o direttamente dal sito Nutripedia, andate subito a scaricarlo!

* Nutripedia è un progetto promosso dal board di esperti RIMMI con il supporto di Fondazione Istituto Danone. A fianco di mamme e papà nella crescita e nella corretta nutrizione dei propri bimbi, grazie ad un team di esperti, pediatri, ginecologi e nutrizionisti e non solo Nutripedia si pone l’obiettivo di intercettare le notizie scorrette che circolano in particolare sul web.

Post in collaborazione con Nutripedia




Commenta

Commenta

Tags:
Previous Article

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi